LE STRADE DEL JAZZ 2010


Virata la boa delle dieci edizionI, riparte la rassegna “Le Strade del Jazz”, molto attesa dagli appassionati della regione e non solo.

Ancora una volta ben quattordici concerti  in altrettanti teatri restaurati  che costituiscono un patrimonio fondamentale del nostro passato e presente culturale, e rimane inalterata la formula della gratuità d’ingresso, con lo scopo di permettere l’accesso a tutti gli strati sociali, opportunità molto importante in questo periodo di crisi.

 

Ma permetteteci di evidenziare il percorso artistico del cartellone, di così alta qualità da ergersi tra i più interessanti di qualsiasi programmazione invernale.
Come sempre la rassegna volgerà lo sguardo all’attualità, con nomi nuovi ed emergenti nella scena internazionale, ma anche e soprattutto a musicisti storici ben raramente ascoltati in Italia e che rappresentano ancora un punto di riferimento imprescindibile per le generazioni successive. Queste sono le strade del jazz, per l’appunto: un’evoluzione continua e costante del linguaggio, e allo stesso tempo la forza della tradizione, che mantiene intatte vitalità e originalità quando i suoi interpreti sono di caratura superiore.

 

Come i protagonisti di quest’anno, da ascoltare tutti con partecipazione ed attenzione, pregi che non sono mai mancati al nostro pubblico.

 

Ulteriore novità importante sarà l’orario di inizio dei concerti domenicali anticipata alle 19.00

 

Buon viaggio, buon ascolto, e attenzione agli orari!  

 

No Comments Yet.

Leave a Reply

Message