PAOLO FRESU QUINTET : "Kosmopolites – The Music of Roberto Cipelli" – Blue Note (2004)

E così anche Paolo Fresu, dopo Stefano Di Battista, Daniele Scannapieco e Nicola Conte, approda alla Blue Note.

Continue reading

SCOTT HAMILTON & HARRY ALLEN “Heavy Juice” – Concord Records

Due campioni assoluti del mainstream si sono finalmente incontrati per un disco esplosivo, swingantissimo, solare e genuino come nella migliore tradizione. In effetti, sembra di balzare indietro di qualche decennio nell’ascoltare questi giri armonici tanto abusati, questi temi entrati nel lessico di qualsiasi musicista jazz.

Continue reading

EDDIE HENDERSON “Time & Spaces” – Sirocco (2003)

Eddie Henderson è un eccellente trombettista, tra i migliori della sua generazione (è nato a New York nel 1940). Musicista non a tempo pieno – in effetti è anche medico psichiatra – fu in verità messo in ombra da gente del calibro di Lee Morgan, Freddie Hubbard, Woody Shaw, Booker

Continue reading

MADELEINE PEYROUX “Careless Love” – Rounder Records

Chi si ricorda di Madaleine Peyroux? Probabilmente nessuno, visto che il suo precedente disco risale a ben otto anni fa. Un silenzio così lungo avrebbe potuto azzerare chiunque, ma Madeleine forse ha intuito che questo era il momento giusto per riproporre il suo canto elegante, dai contorni sfumati e preziosi,

Continue reading

ERIN BODE “Don’t Take Your Time” – Maxjazz

La nostra recensione del primo CD di Erin Bode per la Maxjazz scritta prima del bellissimo concerto di Montemarciano dello scorso febbraio .

Continue reading

FRANK KIMBROUGH "Lullabluebye" – Palmetto Records

Frank Kimbrough non è certo l’ultimo arrivato nel mondo del jazz, ma soltanto in anni recenti è riuscito ad emergere dalla massa di pianisti che suonano e incidono a New York in virtù di una poetica personale sempre più precisa, coerente e matura.

Continue reading

IRIO & ROBERTO DE PAULA : “Bate Papo” – Caligola

Esce soltanto ora questo disco di Irio De Paula, inciso con il figlio Roberto a Rio De Janeiro nel novembre del 2000, ma sembra fatto ieri mattina, tanto vera, autentica, immortale, si dimostra la musica che offre.

Continue reading

STEFANO DI BATTISTA “Parker’s Mood” – Blue Note

Ecco il primo disco dedicato a Parker di quella che, presumibilmente, sarà una lunga serie nel 2005, cinquantesimo anniversario della morte di Bird. D’altra parte nessun omaggio o riconoscimento è più dovuto a colui che ha creato, in pratica, tutto il jazz moderno, forse il genio più autentico del Novecento.

Continue reading

BARBARA CASINI “Uragano Elis” – Via Veneto

Dopo gli omaggi a Jobim, Caetano Veloso, Chico Buarque (però ancora non su disco), Barbara Casini approda al repertorio di quella che lei stessa considera un po’ sua madre spirituale, vero punto di riferimento interpretativo : Elis Regina.

Continue reading

STEVE KUHN : “Promises Kept” – ECM

Uno dei più grandi sottovalutati del jazz in attività, Steve Kuhn ha suonato per la prima volta in Italia nel 1999, invitato in esclusiva da…indovinate chi? Ancona Jazz, naturalmente. Il suo concerto allo Sperimentale è ancora nel cuore di tutti gli spettatori.

Continue reading