Ancona Jazz The Finest in Jazz since 1973

IRIO & ROBERTO DE PAULA : “Bate Papo” – Caligola


Esce soltanto ora questo disco di Irio De Paula, inciso con il figlio Roberto a Rio De Janeiro nel novembre del 2000, ma sembra fatto ieri mattina, tanto vera, autentica, immortale, si dimostra la musica che offre. Irio è notissimo in Italia, dove risiede da oltre trent’anni; la sua chitarra, acustica o elettrica, ha affiancato tanti jazzisti di stili anche assai diversi, e si è sempre trovata egregiamente. La sua vera natura si estrinseca tuttavia a tu per tu con il più nobile repertorio d’autore brasiliano, da Jobim a Baden Powell, suo mentore principale, via via con gli grandi che ben si conoscono. Roberto ha preso tutto dal padre, in particolare quell’adesione gioiosa, e molto seria allo stesso tempo, al retaggio musicale del proprio Paese. Due virtuosi che si incontrano, dialogano su temi stupendi noti (“Ah! Se Eu Prudesse”, “Samba De Verao”, “Anos Dourados”) della bossa-nova, rielaborano un tema nordamericano degli anni’ 30 (“The Continental”), inseriscono la base di tutta la musica brasiliana (“Choro Negro”) e chiudono con una serie di intriganti brani originali, il migliore dei quali è proprio “Bate Papo”, ovvero il gusto dell’incontro, di scambiare sensazioni e umori con il tuo simile. E’ un sentimento molto forte in Brasile, e direi che traspare tutto da questo disco appassionante che si ascolta senza prender fiato.  Due chitarre acustiche e nient’altro, ma con tanta poesia, classe e rispetto per la musica da generare solo ammirazione.
Da non perdere il loro concerto a Lascensore giovedì 25 novembre.

Massimo Tarabelli


Post a comment

diciotto − quattro =

*